IL PROGETTO  

Il progetto SPERA nasce da una molteplicità di incontri e di racconti, che hanno come comune denominatore l’Oratorio Salesiano di Valdocco.

Fin dalla sua fondazione, nel lontano 1846, l’Oratorio è casa che accoglie, chiesa che evangelizza, ambiente che educa, cortile per incontrarsi.

Lo è ancora oggi, al di là delle trasformazioni del quartiere e dei suoi abitanti, lo è insieme al crescente fenomeno migratorio, lo è dopo due anni di pandemia globale, lo è ora che è tornata la guerra in Europa.

Il progetto SPERA allora è nato cercando di dare una risposta ad una semplice domanda:

A quali e a quanti di questi bisogni, tutti importanti e tutti indifferibili, l’Oratorio può offrire una soluzione?

SPERA-6.png

"Spera chi costruisce il futuro"

OBIETTIVI

Studiare e contrastare i diversi volti della povertà economica, educative e socio-culturale, presenti tra i ragazzi e le famiglie che frequentano l’Oratorio Valdocco, aiutando: 

  • Giovani universitari e giovani in cerca di autonomia abitativa e/o lavorativa

  • Famiglie che vivono situazioni di emarginazione e disagio sociale

  • Bambini stranieri che frequentano la scuola primaria

  • Ragazzi stranieri che frequentano la scuola secondaria di primo o secondo grado

  • Donne e mamme straniere

AREE DI INTERVENTO  

Casa-03.png

Contrasto alla Povertà Economica

Educazione-02.png

Contrasto alla povertà educativa

Pallone-03.png

Contrasto alla povertà socio-culturale  

"Spera chi investe sui giovani"